La discarica di Brissogne

classificata per rifiuti non pericolosi – rifiuti urbani dal D.Lgs 36/2003
  ex discarica di 1° categoria ai sensi della Deliberazione del Comitato Interministeriale del 27 luglio 1984

Dimensioni e capacità

La discarica è attualmente composta da 4 lotti:

il primo fu realizzato nel 1986 in concomitanza alla costruzione del Centro Regionale, mentre il secondo fu implementato nei primi anni ’90 in seguito alla messa in sicurezza della discarica di Brissogne.

Il terzo lotto è stato progettato alla fine degli anni ’90 finalizzato allo smaltimento di pile e batterie domestiche pretrattate, ma successivamente impiegato unicamente per lo smaltimento dei rifiuti urbani indifferenziati.

I tre lotti, attualmente ancora gestiti dal precedente concessionario, costituiscono un corpo unico e, avendo esaurito la volumetria disponibile, sono in disuso dal 2018.

Il lotto più recente, denominato il quarto lotto è attualmente in uso e dispone di una capacità di stoccaggio di 433.000 m3